SICUREZZA SUL LAVORO, ADESIONE ALLA MOBILITAZIONE DELLA CISL

Sabato 13 aprile il PalaTiziano di Roma ospiterà una grande Assemblea Nazionale della Cisl sul tema della salute e sicurezza.

Saranno presenti oltre 5 mila delegate e delegati per la sicurezza provenienti da tutta Italia e da ogni settore produttivo, che daranno voce e ulteriore impulso a una mobilitazione che da febbraio impegna la Cisl in centinaia di assemblee e iniziative nei luoghi di lavoro e sui territori. Obiettivo della mobilitazione è di sensibilizzare istituzioni e imprese su questa emergenza, di migliorare e rafforzare i contenuti del Decreto Legge n.19 e di promuovere una proposta complessiva che ponga fine all’intollerabile perdita di vite nei luoghi di lavoro.

In questi due mesi ci sono state tantissime assemblee e iniziative sui luoghi di lavoro e nei territori, con lo scopo di incalzare Governo, sistema delle imprese e autonomie locali, di garantire piena attuazione delle misure appena introdotte, di far pressing per mettere in campo altri interventi indispensabili, di costruire una strategia nazionale organica che freni questa vergognosa scia di sangue. Obiettivi che non si raggiungono con estemporanee fiammate emotive, ma che richiedono invece un dialogo stabile, strutturato, accompagnato da un fattivo esercizio di responsabilità da parte di ogni attore sociale, politico, istituzionale, verso un Patto con misure e contenuti che impegni ognuno a comportamenti coerenti. 

Communitas aderisce con forza all’iniziativa di sabato e alla mobilitazione della Cisl: il benessere personale e organizzativo, che è tra i nostri obiettivi, può realizzarsi solo in un ambiente di lavoro moderno, sicuro, dignitoso.